L’uso degli standard web produce dei vantaggi anche economici?

Gli sviluppatori web parlano molto di web standard: si tratta solo di una tassa ulteriore da pagare per i clienti o il loro uso porta veramente dei vantaggi economici? FONTE: visitmix.com

Un validatore W3C scritto completamente in Ajax

Il W3C mette a disposizione uno strumento per controllare la correttezza (sintattica, che non basta) delle pagine web. Oltre al classico validatore, ci sono anche delle API che permettono agli sviluppatori di utilizzarlo nelle proprie applicazioni: una di queste è il validatore AJAX scritto da Martin Ivanov. FONTE: acidmartin.wordpress.com

E’ importante validare il codice (X)HTML?

Scrivere o meno pagine sintatticamente valide è un vecchio problema. In teoria, non ci sono dubbi sul fatto che il codice valido offra molti vantaggi, ma i siti più popolari se ne preoccupano? FONTE: leemunroe.com

Controllare il codice di un intero sito con Free Site Validator

La validazione di molte pagine web è un processo lungo, noioso e passibile di errori. Free Site Validator ci arriva in aiuto, permettendo la validazione di un intero sito web: ecco una breve recensione del servizio. FONTE: 456bereastreet.com

Opera Web Standards Curriculum: un corso di web design attraverso gli standard del web

Da pochi giorni, su Opera.com, è disponibile un ottimo corso per apprendere le basi del web design attraverso l’uso degli standard. Introdotto da Chris Mills, contiene articoli riguardanti molti aspetti della creazione di pagine web: dalla storia del world-wide-web, alla teoria che sta alla base dello sviluppo di pagine web ben strutturate, ai tutorial pratici. [...]

Web Standard: perché seguirli anche se al cliente non interessa?

Seguire i web standards significa validare il codice? Anche, ma non solo. Il codice valido non è una condizione sufficiente per realizzare una pagina web a regola d’arte: ci sono altre caratteristiche, che un validatore automatico non è in grado di riconoscere, che fanno di una pagina web una buona pagina web. Ma perché seguire [...]

Evidenziare gli elementi HTML deprecati grazie ai CSS

Il codice HTML, oltre ad essere validato secondo le specifiche definite dal W3C, non dovrebbe contenere elementi “deprecated”: normalmente sono elementi che definiscono l’aspetto grafico (ad esempio, <center> e <font>) e possono essere sostituiti da proprietà CSS rendendo la pagina più leggera e facilmente manutenibile.

HTML 5: inserire audio e video nelle pagine sarà molto più semplice

Dopo la brevissima analisi fatta in febbraio, ho letto un altro articolo di “A list apart” (vecchiotto, a dire il vero) che presenta alcune delle novità di HTML5. Sui nuovi elementi strutturali, che dovrebbero rendere più “semantiche” le pagine, rimango della stessa opinione che ho espresso nell’articolo precedente Ne ho notati alcuni che invece potrebbero [...]

CSS3: le principali novità introdotte nell’ultima versione dei fogli di stile

La terza versione delle specifiche CSS porterà con sè molte novità: oltre ai diversi tipi di posizionamento, di cui abbiamo già parlato, Design Shack fa una carrellata di quelle che saranno le nuove caratteristiche introdotte in CSS3. Una serie di sei articoli semplici, ma molto interessanti da leggere, che riassumo brevemente.

Browser e rispetto degli standard: informazioni complete e aggiornate

Web Devout ha pubblicato un documento, utile per ogni webdesigner che si trova ad affrontare i comportamenti dei browser nell’aderenza agli standard definiti dal W3C, che riassume in modo completo ed aggiornato la situazione: per ogni elemento definito dal consorzio internazionale, viene analizzato il supporto da parte delle ultime versioni dei browser più comuni.

keep looking »